BIOGRAFIA

Lee Kit è nato ad Hong Kong nel 1978 e si è laureato in Belle Arti presso l’Università cinese di Hong Kong nel 2003. 

Ha poi continuato a studiare il programma MFA presso l’Università cinese di Hong Kong nel 2006-2008. Durante i suoi studi presso la Chinese University of Hong Kong, Lee ha già partecipato a una mostra personale “Painting Furniture” a Fo Tan .  Pur operando in molti media (pittura, video, scultura, installazioni e situazioni sociali simili a quelle della performance) , le sue opere sono altamente riconoscibili, spesso utilizzando una delicata tavolozza di colori pastello e riflettendo su aspetti della vita quotidiana. È noto per il suo tessuto dipinto a mano con opere come la domenica pomeriggio: pic-nic con gli amici e stoffa dipinta a mano a Yung Shu O, Sai Kung (2003), [11] Stoffa dipinta a mano usata per pulire la finestra (2008) e il mio cuscino sembra un letto, un cuscino sembra il mio letto (2008). Le sue ultime serie presentano dipinti in cartone e oggetti già pronti come la sala karaoke di Someone Singing e Calling Your Name (2009), Henry (sei mai stato così in basso ?) (2011) e “Ogni respiro che prendi”. (2012). Altri oggetti del suo studio comprendono anche le sue installazioni. Una scrivania, su cui aveva fatto un buco, apparve nella sua installazione Scratching the table surface (2006-2010), che faceva parte di “The Ungovernables” ( New Museum , New York, 2012).  Lee ha un’ossessione per i prodotti e i loghi per la cura della pelle ; e questi marchi erano presenti in molti dei suoi dipinti di cartone , come la sua crema per le mani Nivea preferita in Someone Singing and Calling Your Name (2009),  Johnson’s (Mild and) (2010) and Pears (2011). Nel 2007-2008, Lee è stata invitata al programma Bolton Street Cottage Artist-in-residence a Wellington , in Nuova Zelanda. Nel 2011, il lavoro di Lee è stato presentato a New York alla Lombard Freid Gallery, con la sua mostra personale 1, 2, 3, 4 …. Nel 2012, Lee è stato premiato con “ART FUTURES Prize” per il suo progetto Something in My Hands alla Hong Kong Art Fair 2012. Le recenti mostre personali di Lee includono: ” Come vanno le cose sulla West Coast? (2014), Lombard Freid Gallery, NY; Qualcosa nelle mie mani presentato dalla Galleria Aike-Dellarco ad ART HK 12 dove ha vinto il premio ART FUTURES (2012); Ogni respiro che fai. a Minsheng Art Museum, Shanghai (2012); House M in The Pavilion, Beijing (2012);  “Come creare una stanza per Johnny?” presentato da Osage Gallery come il primo artista di Hong Kong in Art Statements ad Art Basel (2011);  e Henry (sei mai stato così basso?) Al Western Front, Vancouver (2011). Lee ha partecipato a mostre collettive in tutto il mondo, anche in importanti musei , come “The Ungovernables” in The New Museum , New York (2012);  “No Soul For Sale” in Tate Modern (2010);  “Stampa / Fuori” nel Museum of Modern Art , New York (2012)  e “Cosa dovrei fare per vivere nella tua vita?” in Sharjah Art Foundation, Emirati Arabi Uniti (2012). Lee è stato selezionato come artista rappresentativo per la partecipazione di Hong Kong alla 55. Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia 2013.

Vai alle Opere presenti in catalogo di questo Artista

Traduci »
error: Contenuto Protetto!
  • No products in the cart.