A me piace pensare che la parola Oninallebid nella sua apparente stravaganza e complessità abbia come concetto cardine il rispetto e l’attenzione per l’Arte in tutte le su sfaccettature, quello stesso concetto che ci spinge ad ammirare e ad apprezzare il bello in senso assoluto. Oninallebid è anche sostanzialmente ciò che in lingua italiana viene definito un Bifronte, dal Latino bifrons soprannome attribuito al Dio Giano che si rappresentava con due volti per significare la sua sapienza e la sua cognizione del passato e del futuro. Proprio come per il Dio Giano, la rappresentazione dei due concetti come la Sapienza e la Cognizione del passato e del futuro fanno parte della mia cultura, perchè a mio avviso non si può apprezzare un Opera d’Arte senza averla osservata non solo visivamente e soprattutto non si può non attribuire alla stessa un valore, senza studiare e considerarne il percorso emozionale ed evolutivo dell’artista tra passato e presente. In virtù di questo concetto, non mi trovo d’accordo con chi sostiene che “contemporanĕus” è riferito ai tempi in cui viviamo…mi rifiuto di pensarlo; contemporaneo per me è il punto di arrivo tra passato e presente rappresentando l’onda emozionale che ha portato l’uomo, l’artista ad esprimere la sua idea.

Traduci »
  • No products in the cart.