BIOGRAFIA

Alex Katz, di origine russa, nasce a New York nel 1927

dove intraprende lo studio della pittura. Dopo la sua prima personale del 1954 alla Roko Gallery di New York, comincia a dedicarsi al disegno e ai collages per arrivare nel 1957 al ritratto e, dopo aver traslocato nel 1962 nel suo studio di Soho, ai dipinti di grandi dimensioni. Nel 1971 la sua prima retrospettiva ha luogo presso lo Utah Museum of Fine Art. In seguito espone regolarmente in diverse gallerie tra cui la Marlborough e Robert Miller a New York e nei maggiori musei americani. Nel 1986 il Whitney Museum of American Art gli dedica un grande retrospettiva itinerante e, nel 1997 il museo PS1 di New York organizza la mostra Alex Katz Under the Stars: American Landscapes 1951-1995′. Benché sia considerato uno dei più importanti pittori americani, Katz non ottiene molto successo In Europa fino al 1995, forse a causa della sua indipendenza stilistica, fuori dalle mode. La sua rivalutazione risale a questi ultimi anni. Nel 1995 il museo di Baden-Baden in Germania gli ha dedicato la mostra Alex Katz. American Landscapes e nel 1996 il museo IVAM di Valencia una retrospettiva. Mostre personali nel gennaio 1998 alla Saatchi Gallery di Londra e nell’estate 1999 al Museo d’Arte Moderna di Francoforte. Nel 2002 la Kunsthalle der Bundesrepublik Deutschland di Bonn gli ha dedicato un’ampia retrospettiva e la Kunsthalle di Amburgo ha presentato i suoi Cut-Outs. Nel 1999 la Galleria Civica di Trento gli ha dedicato la prima grande personale in uno spazio pubblico italiano e nell’estate del 2003 la Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia ha presentato una selezione di ritratti dal 1959 ad oggi.

Vai alle Opere presenti in catalogo di questo Artista

Traduci »
  • No products in the cart.